Startup innovative: il commercialista è il supporto che fa per te - Vecchione&Partners
22382
post-template-default,single,single-post,postid-22382,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-3.7,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

Startup innovative: il commercialista è il supporto che fa per te

In Italia le startup sono 10.426 (fonte: Registro Imprese delle Camere di Commercio al 2 luglio 2019). Le startup sono società di capitali, costituite anche in forma cooperativa, residenti in Italia (o in altro Paese membro dell’UE purché abbiano una sede produttiva o una filiale in Italia), che rispondono a determinati requisiti e hanno come oggetto sociale esclusivo o prevalente lo sviluppo, la produzione e la commercializzazione di prodotti o servizi innovativi ad alto valore tecnologico. 

Oggi, troppo spesso, il termine “startup” viene utilizzato per indicare genericamente un’impresa in fase di avvio. Quello che distingue una startup innovativa è il fatto che la società deve avere quale oggetto sociale esclusivo la produzione e la commercializzazione di prodotti o servizi innovativi ad alto valore tecnologico, come si legge dagli artt. 25 e ss. del DL 18 ottobre 2012 , n.179. L’introduzione di questa forma particolare di società è motivata dalla volontà del legislatore di contribuire allo sviluppo di una nuova cultura imprenditoriale, contribuendo alla creazione di condizioni più favorevoli ai processi di innovazione del sistema produttivo. 

L’identikit dello startupper innovativo è spesso quella di un giovane aspirante imprenditore, talvolta di un gruppo, che ha il problema di valorizzare la propria idea imprenditoriale senza disperdere le risorse finanziarie di partenza: E’ qui che il commercialista interviene con le sue competenze professionali a supporto del team imprenditoriale per fornire una consulenza mirata su vari aspetti: redazione del business plan, strategie di marketing, reperimento delle risorse finanziarie e degli investimenti, organizzazione e gestione aziendale, approfondimento delle normative e delle pratiche burocratiche, assistenza fiscale e contrattualistica. 

Un commercialista può rappresentare una guida molto utile per un team alle prese con una startup, anche in termini di conoscenza approfondita di un mercato o di un determinato settore. Inoltre, per impulso del governo centrale e delle istituzioni locali, delle associazioni di categoria e delle imprese private, ogni anno sono numerose le iniziative a favore del consolidamento e dell’accelerazione dei nuovi progetti imprenditoriali: contest, startup competition, voucher che spesso mettono in palio finanziamenti e servizi professionali mirati. Il commercialista può contribuire anche a rappresentare un punto di contatto con i soggetti che svolgono attività di networking sul tema, sia a livello locale che nazionale, permettendo ai giovani startupper di cogliere tante opportunità di crescita. 

 

 

 

 

 

 

No Comments

Post a Comment