Ti serve un consulente? Ecco le 5 aree in cui può dare una mano alla tua impresa - Vecchione&Partners
22365
post-template-default,single,single-post,postid-22365,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-3.7,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

Ti serve un consulente? Ecco le 5 aree in cui può dare una mano alla tua impresa

Nel processo di sviluppo della tua impresa potrebbe essere arrivato il momento di servirti di un consulente d’azienda. I motivi per rivolgersi a una risorsa esterna possono essere molti: a volte per far crescere un’azienda servono consigli, abilità, strategie e tecniche che ancora non si trovano tra le competenze aziendali.

I consulenti possono fornire soluzioni per una vasta gamma di problemi aziendali. Sono diverse le aree nelle quali un consulente può dare una mano e sbloccare situazioni critiche, a seconda del dipartimento o delle attività che in un determinato momento rappresentano una criticità per l’azienda.

In generale, un consulente aziendale è in grado di collaborare con l’impresa su temi come strategia, pianificazione e risoluzione dei problemi. Potrebbe aiutarti a sviluppare le capacità imprenditoriali e a far crescere le competenze interne. Potrebbe inoltre essere necessario imparare come progettare un modello di business, creare un piano di marketing o determinare quali tecniche di marketing è necessario utilizzare e come utilizzarle. Anche su questi aspetti un consulente è in grado di fornire il necessario supporto.

Ecco le cinque categorie nelle quali un consulente può contribuire al successo della tua azienda.

1. Strategia e gestione
In quest’area, un consulente, grazie a un’approfondita conoscenza del mercato specifico in cui opera l’impresa, può aiutarti ad ampliare l’impatto sul mercato, espandere l’offerta di prodotti, aiutare la riorganizzazione interna per conseguire una maggiore efficienza e garantire risparmi sui costi. Potrebbe persino supportarti nell’acquisto di nuove attrezzature e tecnologie o addirittura nel processo di acquisizione di un’altra azienda.

2. Qualità ed efficienza

In questo caso, il consulente può focalizzarsi efficacemente sulla qualità dei processi aziendali, per garantire più rapidità ed efficacia. Potrebbe fare al caso della tua impresa se, per esempio, stai cercando di mappare i processi esistenti e analizzarli per ottenere dati ed elementi utili a migliorare la qualità, ridurre i passaggi o gli errori e ridurre i costi.

3. Information Technology

Probabilmente è l’area in cui al momento le imprese fanno registrare la maggiore richiesta di consulenza. Con la crescita rapidissima delle nuove tecnologie, le imprese hanno sempre più bisogno di un solido supporto tecnico. Un consulente nell’area IT contribuisce allo sviluppo dei processi di integrazione e implementazione dei propri sistemi informatici, telefonici, delle infrastrutture cloud e digitali.

4. Risorse umane

Un consulente in questo campo può essere di grande aiuto se da imprenditore ti stai confrontando in modo specifico sulle esigenze dei tuoi dipendenti. Un professionista esterno può aiutare a reclutare i migliori talenti, migliorare la fidelizzazione dei dipendenti e determinare i meccanismi per allinearli agli obiettivi della tua azienda rivedendo la politica sui compensi. Un consulente, inoltre, può sostenerti anche nella realizzazione di progetti di sviluppo della leadership e della comunicazione.

5. Vendite e marketing

Vendere, vendere, vendere! Ma come? Un consulente in quest’area può supportarti per per creare piani di marketing, lavorare su come migliorare il posizionamento, sviluppare un marchio, lanciare campagne pubblicitarie, stabilire strategie di gestione dei social media, avviare nuovi format nella vendita, progettare azioni specifiche di formazione e coaching finalizzate a incrementare le vendite.

 

No Comments

Post a Comment